Impressione NRF 2018

Penso sia stata una delle esperienze più belle che io abbia mai vissuto in questo 13 anni di vita. Ho conosciuto gente fantastica e ho provato emozioni fortissime come la gioia di condividere quei momenti con gli altri volontari con cui pian piano perdavamo la nostra sanità mentale. Ho visto le persone come non le ho mai viste prima, i volti stanchi e le fronti sudate. Le risate condivise, le cotte condivise (eheh, Bastien), i pasticcini all'amarena, le serate al panificio, gli spettacoli e per non dimenticare l'aria triste e malinconica dell'ultimo giorno: Ubu re, la festa, Paolo ubriaco, Alì ubriaco, insomma, un po' tutti ubriachi. Pensandoci mi scende una lacrima ma ora posso solo sorridere ed essere felice perché queste sensazioni le ho vissute personalmente. Mi sono sentita parte di in gruppo dopo tanto tempo ed è stato davvero emozionante. L'unica cosa che posso fare è ringraziare tutti e sorridere per ciò che è successo. Grazie a tutti e al prossimo Nessuno Resti Fuori.

Nadia Scalcione